Nuovi inizi (Non sempre facili)

Non so se sia più difficile scrivere ora oppure non averlo fatto tutto questo tempo. Quando ti trovi a dover affrontare un cambiamento, un grande cambiamento, hai due strade: o fai finta che non sia successo nulla e fai finta di andare avanti senza affrontarlo oppure lo affronti.

Come se fosse davvero così facile, come se mettersi nell’ottica di affrontarlo non porti con se tanto dolore e tanta sofferenza da farci valutare seriamente l’opzione “far finta di nulla”. 

Bene, oggi son qui, dopo ben sei mesi e posso dire che lo sto affrontando con tutte le difficoltà del caso: è un percorso molto lungo fatto di alti e bassi e so che ci vorrà ancora così tanto tempo che alle volte mi domando se riuscirò davvero a stare bene un giorno. I percorsi di cambiamento però sono così, non sono lineari e in certi momenti ti illudi di star veramente molto meglio e di aver finito di soffrire ma basta così poco per farti ripiombare giù.

Ho imparato così tante cose in questi sei mesi, forse nemmeno in ventiquattro anni di vita avevo assimilato così tante lezioni di vita che mi hanno fatto crescere e cambiare. Ho scoperto cose di me stessa che non sapevo, ho affrontato dolori così grandi senza mai perdere il punto: tutto questo prima o poi passerà, per ogni fine c’è un nuovo inizio.

Ho perso la strada ma questo non vuol dire che ho perso me stessa anzi forse nel perdermi in questo cammino ho trovato la vera me stessa. La me stessa che ho tanto cercato negli altri, la me stessa che si sentiva sempre inadatta, la me stessa inquieta che ad oggi ha trovato un senso a tutti quei sentimenti contrastanti che la dominavano senza lasciarmi tregua.

Tutto questo per dirvi che non importa quanto dolore stiate sopportando, non importa quanto vi sentiate persi e senza meta o senza speranza: datevi tempo. Lo so che sembra il solito consiglio inutile che vi daranno tutti, ma è l’unico che dovete seguire, anche se vi sembra impossibile, ma il tempo passa e riesce a rendere tutto sempre meno doloroso. Date tempo a voi stessi di metabolizzare e tutto avrà senso prima o poi. Ogni fine è un nuovo inizio, anche se non sempre le cose giuste ci fanno stare bene nell’immediato ma ricordate: le cose belle hanno il passo lento. Siete più forti di quanto credete.